Scuola, Open Data, Privacy e spam, quanta confusione

Scuola in Chiaro è una iniziativa del Ministero dell’Istruzione (MIUR) per pubblicare online dati delle singole istituzioni scolastiche, al fine di facilitare a studenti e famiglie la scelta della scuola. Prima ancora che partisse io criticai il fatto che SEMBRAVA non essere aperta a sufficienza, ma quasi subito il MIUR disse ufficialmente che quei dati sarebbero stati Open Data, che in tutto il mondo significa precisamente “dati riutilizzabili da chiunque, per qualsiasi scopo” (per saperne di più, leggete qui).


Scuola in Chiaro è partita a inizio 2012. Giovedì scorso diverse persone hanno chiesto: “Come mai il Ministero dell’Istruzione pubblica email di dipendenti (file Anagrafe) definendole utilizzabili per scopi commerciali?”

Continue reading

Condividi

Su Coalizioni digitali, Digital Champions e (di nuovo) la RAI

dc-vs-coalizioneUna decina di giorni fa ho commentato l’annuncio della Coalizione Nazionale per le Competenze Digitali con la battuta, su Twitter e Facebook “non ho competenze, digitali o no, per capire al volo certi mezzi doppioni”, riferendomi al fatto che a prima vista è difficile vedere differenze fra quell’iniziativa e quella degli 8000 Digital Champions. Ieri su Internet Bene Comune (IBC) è uscita una replica/spiegazione a quel mio commento su FB che spiega, appunto, come: Continue reading

Condividi

Come la RAI può promuovere le competenze digitali

(nota 21/1/2015: parlo di questo anche qui)
Oggi l’Italia ha uno dei tassi di analfabetismo digitale più alti in Europa, pari a oltre un terzo della popolazione. Per ridurre drasticamente questo numero l’Agenzia per l’Italia Digitale e il Digital Champion nazionale Riccardo Luna hanno avuto, o ripreso, un’idea che approvo in pieno: farsi Continue reading

Condividi