Alfabetizzazione mediatica o PDF immagine. Scegliete /img/alfabetizzazione-informatica-proposta-gambaro.png

È appena uscita la bozza di un disegno di legge bipartisan per “per prevenire la manipolazione dell’informazione online, garantire la trasparenza sul web e incentivare l’alfabetizzazione mediatica”

A giudicare dalle prime reazioni avremo modo di riparlarne parecchio, con più calma e con gusto (magari dolceamaro). Per cominciare, visto che l’obiettivo è anche “incentivare l’alfabetizzazione mediatica”, ecco un modesto contributo su quel fronte:

PDF immagine? Nel 2017? ANCORA???

La bozza del disegno di legge in questione è disponibile online come PDF immagine e questo non va bene.

Spiegazione del termine: i file “PDF immagine” sono quei file PDF che NON sono generati a partire da file di testo, ma “salvando come file PDF” una scansione, cioè sostanzialmente una fotografia, di un foglio stampato:

  • I file PDF veri conservano il testo come tale, cioè selezionabile, copiabile, analizzabile automaticamente automaticamente… Quelli “immagine” NO, perché sono, appunto, delle fotografie di un testo.
  • I PDF veri hanno parecchi limiti, ma almeno rimangono utilizzabili per citare e riusare un testo, ingrandirlo senza sgranare, stamparselo come si deve, analizzarlo automaticamente… Quelli immagine, NO, per lo stesso motivo già detto
  • ah, e i PDF immagine non sono nemmeno accessibili dai cittadini ipovedenti, cosa che NON va bene:

“Gli Uffici, inoltre, devono sempre tenere presente la normativa in materia di accessibilità dei documenti (contenuta nella L. n. 42004) non pubblicando PDF immagine (come le scansioni di documento cartaceo, che rendono la pubblicazione inefficace” Fonte: LINEAMENTI DI INFORMATICA GIURIDICA

In sostanza, i PDF immagine, soprattutto di testi che esistono sicuramente anche in formati digitali, sono file metà inutili e metà ridicoli e sintomo di disinteresse o scarsa competenza, in moltissimi casi pratici. A partire da quelli in cui si vuole “incentivare l’alfabetizzazione mediatica”.

Per essere presi seriamente, oltre a dire cose sensate, giuridicamente corrette e concretamente realizzabili (cosa che, personalmente, per ora non posso escludere, e comunque se ne riparlerà sicuramente) una legge per “incentivare l’alfabetizzazione mediatica” e i suoi firmatari dovrebbero anche, immediatamente, già dalle bozze, essere presentati in formati completamente utilizzabili (*)

Anche perché dell’inadeguatezza dei PDF immagine se ne parla da un pezzo. Ecco qualche link in Italiano:

(*) se poi leggi e proposte di legge cominciassero a gestirle come si deve, cioè così, sarebbe la cosa migliore, altro che PDF immagine o no