Come usare la posta elettronica in pubblico senza fare brutte figure

 

una guida breve e facile facile, assolutamente non tecnica e valida anche per i newsgroup, per comunicare efficacemente via email, senza creare problemi agli altri utenti di Internet e senza mettersi in imbarazzo da soli.


1. Premessa

Posta elettronica e newsgroup sono strumenti di comunicazione sempre piu’ comuni, sia sul lavoro sia nella vita privata, ma ancora pochissime persone sanno come usarli correttamente in pubblico, cioe’ nella maniera piu’ efficace per ottenere o fornire le informazioni desiderate. Questo vale anche per molte persone che utilizzano quotidianamente la posta elettronica per lavoro.

Scopo e modalita’ d’uso di una qualsiasi mailing list pubblica sono infatti profondamente diversi da quelli dei messaggi scambiati da un gruppo chiuso di amici o colleghi, quindi certe pratiche raccomandabili o almeno innocue nel secondo caso sono un’ottima maniera per fare la figura dello sprovveduto o addirittura dar fastidio a parecchie persone senza nemmeno rendersene conto. Anche quando in ufficio si e’ considerati maghi del computer.

2. Due concetti di base

Innanzitutto, anche se sono validi e utili in qualsiasi situazione, i consigli di questa guida sono necessari soltanto quando si scrive in pubblico, cioe’ a mailing list o altri gruppi di persone di cui non si conoscono con certezza abitudini, bisogni e configurazione del computer. In privato (cioe’ fra amici o all’interno dell’azienda)… fate pure come volete.

Detto questo, il principio dietro tutti i consigli che seguono e’ sempre lo stesso ed e’ semplicissimo: meno tempo, soldi e fatica fate sprecare a chi riceve i vostri messaggi, meno gli darete fastidio e, di conseguenza, maggiori saranno le probabilita’ che i vostri messaggi verranno letti o che riceverete tutte le risposte che sperate. In altre parole, anche se la buona educazione rimane essenziale anche su Internet, e’ soprattutto nel vostro interesse usare correttamente la posta elettronica. Violare su una qualsiasi mailing list le regole che seguono e’ un ottimo sistema per non ottenere nessuna risposta e fare la figura dei pivelli (se tutto va bene: in parecchi casi, purtroppo, si ricevono soltanto gli stessi consigli scritti di seguito, ma troppo tardi e in una forma molto meno educata…). Importante: quanto appena detto rimane valido anche in tutti i casi in cui spedite email a sconosciuti o comunque persone di cui non conoscete già con certezza preferenze, abitudini e risorse informatiche.

3. Cose da non fare mai

4. Cose da fare sempre

Commenting system (still under test!!!)