Perché brevettare? Ce lo spiega l’apposita pagina dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM):

“Il brevetto è un formidabile strumento commerciale per le imprese, che consente loro… di proteggere i propri investimenti in ricerca e innovazione, evitando che altri utilizzino gratuitamente il frutto di tali attività”

Ho appena scoperto che l’UIBM deve aver brevettato un sito Web a orari ministeriali, evidentemente (vedi sopra) per “evitare che altri, (cioè noi cittadini, NdA) utilizzino gratuitamente il frutto delle loro attività”. Perché alle 12:30 di sabato 10 giugno 2017, questo è quel che si ottiene visitando i loro servizi online:

Tu NON Brevetterai di Sabato /img/niente-brevetti-nel-weekend-20170610-1230.png

La proprietà intellettuale sarà una bella cosa, ma pure il pudore intellettuale meriterebbe più spazio.