_Aggiornamento 21 maggio 2010: nel caso servissero ancora prove di quanto il mail bombing copia e incolla sia inutile o controproducente, la BBC ha appena riferito che anche in Inghilterra (vedi Defeat of the digital army (la disfatta dell’armata digitale)) chi spediva email di questo tipo riusciva solo a fare la figura dello spammer!_

In questa settimana in cui i partiti, superate le elezioni regionali, sono finalmente… liberi di pensare di nuovo al futuro e annunciare nuove iniziative ho ricominciato a ricevere nella posta elettronica decine di inviti a fare “mail-bombing”, cioè a inondare di email casella postale di qualche decina di parlamentari con petizioni e altri appelli il cui testo è già disponibile nell’invito al mail-bombing.

Non fatelo, almeno in quel modo, qualunque sia l’argomento. Non solo è inutile in generale, ma è addirittura controproducente. In Italia, poi, forse è ancora più inutile che altrove. Ecco perché.