Progetto "Rispettiamo la Creatività" di EMCA Italia: com'è il materiale didattico?

English  

Lo scorso agosto un supplente amministrativo di una scuola italiana ha comunicato di aver ricevuto l’avviso di un Progetto didattico europeo per la tutela della creatività e del diritto d’autore.

Il progetto curato da EMCA ITALIA (EMCA - European Music Copyright Alliance), che nella lettera di presentazione ufficiale spiega come:

per affrontare la lotta alla pirateria è necessario promuovere e sostenere campagne educative volte a coinvolgere i giovani dando loro gli strumenti necessari per capire le conseguenze dannose derivanti dagli atti illeciti non tanto dal punto di vista degli aspetti repressivi previsti dalla legge, ma piuttosto dal punto di vista sociale, culturale ed economico.
L'iniziativa si propone, infatti, di avvicinare i giovani a questi argomenti creando spunti di riflessione e dando loro degli elementi utili per poter fare scelte più consapevoli su come utilizzare e consumare la musica e i contenuti digitali...
... le scuole interessate potranno gratuitamente ricevere il Kit "Rispettiamo la Creatività" comprendente un Manuale/Guida... e un gioco sul valore della musica e sulle professioni del mondo musicale. A sostegno delle attività proposte nel Kit e a complemento del Manuale, gli insegnanti potranno avvalersi del materiale informativo e degli approfondimenti che saranno disponibili in apposita sezione- Guida alla materia - nel sito web di EMCA Italia.

Quando ho letto l'annuncio ho cercato il materiale informativo, per scoprire come presenta l'argomento e se e come parla dei musicisti che liberamente scelgono di lavorare al di fuori dell'industria musicale tradizionale, con sistemi come i Creative Commons.

Purtroppo, ai primi di agosto 2009 la guida per l'insegnante non sembrava essere direttamente e interamente leggibile online. Dopo quasi due mesi, a scuola iniziata, laboratorio e kit didattico, che includono attivit di gruppo, giochi e quiz da proporre in classe, non sono ancora interamente accessibili online senza password e simili. La sezione "Guida alla Materia" di Scuole.Emcaweb.net contiene link a tre macroaree (Nozioni base e glossario, Musica come Professione, Diffusione e Influenza della Musica) ma solo nella seconda c'è qualcosa (una dispensa sulle Professioni dell'Industria Musicale).

Questo mi è sembrato strano, poiché sarebbe nell'interesse di EMCA dare la massima diffusione a materiale educativo di questo tipo, anche al di fuori delle scuole, anziché limitarne l'accesso a insegnanti che accettano di registrarsi, no? Di conseguenza, il 3 Agosto 2009 ho scritto agli indirizzi riportati sul sito ([emcaitalia@emcaweb.net mailto:emcaitalia@emcaweb.net] e [info@ellessepromo.com mailto:info@ellessepromo.com]), chiedendo se "c'è un motivo particolare (per non pubblicare tutto online) oppure è solo una questione di tempo? Nel secondo caso, avete già in mente una data per la completa pubblicazione online?"

Il 21 settembre ho ricevuto la seguente risposta:

Il progetto in questione "Rispettiamo la creatività" prevede un kit didattico (gratuito) per gli insegnanti che lo richiedono. Nella sezione GUIDA ALLA MATERIA del sito [http://scuole.emcaweb.net](http://scuole.emcaweb.net) può già trovare materiale didattico d'approfondimento circa i temi trattati nella campagna educativa. Desidero inoltre inviarLe in fax informativo con il modulo di adesione al progetto: la invito pertanto a richiedere in visione il kit didattico per utilizzarlo con i suoi studenti.

Purtroppo, a parte il fatto che sul sito c'è ancora poco o niente, questo non risponde davvero alle domande che mi interessavano: come viene affrontato l'argomento? Si spiega agli studenti che esiste anche musica nuova che è legalmente scaricabile gratis? Sarà possibile, anche per chi è "solo" il genitore di uno studente, consultare tutto il materiale didattico online, senza registrarsi e senza essere insegnanti?

Ovviamente, appena ricevuto quella risposta il 21 settembre io ho chiesto ulteriori informazioni ma al momento (29 settembre) non sono ancora arrivate. Appena avrò novità ne sarete informati. Nel frattempo, chiunque abbia maggiori informazioni invitato a scrivermi (marco chiocciola digifreedom punto net) oppure ad aggiungere un commento a questo articolo.

Commenting system (still under test!!!)