Telefonini: ecco l'accessorio che mancava, il caricatore universale

English  

Se siete uno dei milioni di italiani che vogliono o devono usare un telefono cellulare, ecco una buona notizia: la settimana scorsa, invece di inventarsi l’ennesimo modello di telefonino, i rappresentanti dell’industria dei cellulari si sono messi d’accordo su qualcosa che, oltre a ridurre l’inquinamento, vi farà anche risparmiare!

Due parole sul lato oscuro dei cellulari

Prima di darvi la buona notizia permettetevi di spiegarvi perché è una buona notizia, e quanto lo è. I possessori di telefonini che hanno un’idea dell’impatto reale di questi aggeggi sono ancora pochissimi: come potrebbe qualcosa che è così piccolo, carino e utile avere effetti collaterali… a parte l’enorme fastidio per chiunque sia costretto a stare vicino a qualcuno che urla nel telefonino?

La verità è che i cellulari e i loro accessori sono ancora così inefficienti, così tanti e così spesso buttati via senza ragione da farci sprecare una quantità enorme di soldi, energia e materie prime. Lo sapevate che in ogni tonnellata di telefoni cellulari (circa 6000) buttati via ci sono ancora 10000 Euro di oro, argento e altri materiali, che oltre a costare un sacco di soldi sono anche molto inquinanti se non vengono riciclati come si deve? O che, solo negli Stati Uniti, i caricabatterie di telefonini, lettori MP3 e altri aggeggi sono ancora così inefficienti da sprecare fino a 5 miliardi di dollari l’anno di energia elettrica?

La buona notizia: finalmente avremo un caricabatterie universale per telefonini!

Telefonini: ecco l'accessorio che mancava, il caricatore universale /img/incompatible-cell-phone-chargers.jpg
E il bello è che questa incompatibilità la chiamano INNOVAZIONE

Adesso che sapete che ogni tonnellata di telefonini buttati nella spazzatura equivale a 10000 Euro che fanno la stessa fine, o che ogni anno sprechiamo milioni di Euro credendo di caricare quegli stessi telefonini, ecco la novità: l’Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (ITU) ha appena approvato le specifiche di un caricabatterie universale ed energeticamente efficiente per telefoni cellulari, chiamato UCS (Universal Charging Solution).

L’arrivo dei caricabatterie UCS porterà due enormi vantaggi. Tanto per cominciare, qualsiasi modello di cellulare userete, potrete finalmente ricaricarlo dovunque andiate con un caricabatterie preso in prestito, anche se avrete dimenticato a casa il vostro. Oltre a questo i nuovi caricabatterie sprecheranno molta meno energia elettrica di quelli attuali.

Vantaggi personali a parte, considerando che con un minimo di attenzione uno solo di questi caricabatterie basterebbe per un’intera famiglia, produrremo senza sforzo molti meno rifiuti di questo tipo. Secondo l’ITU, grazie all’UCS ci saranno ogni anno circa 50000 tonnellate in meno di caricabatterie nelle discariche!

Io il caricabatterie universale lo voglio ADESSO! Come devo fare?

Ci vorranno parecchi mesi, se non alcuni anni, prima che i caricabatterie UCS diventino la norma. Il modo migliore di accelerarne l’arrivo è quello che fa bene anche al portafogli: la prossima volta che cercano di vendervi un telefonino, ditegli che lo comprerete solo se ha il caricabatterie UCS! Nel frattempo, non dimenticate mai di:

  • staccare sempre il caricabatterie dalla presa elettrica non appena telefonino, computer portatile o quello che è è completamente carico
  • riciclare come si deve telefonini, caricabatterie e tutti gli altri accessori. In Italia è possibile riciclare correttamente i cellulari o esistono campagne per riciclarli correttamente o farli rivendere per beneficenza tramite i vari operatori oppure organizzazioni non a scopo di lucro come MAGIS

Commenting system (still under test!!!)


Puoi anche: