Fra due giorni al Parlamento Europeo si vota una proposta talmente idiota che in confronto le leggi “ammazzablog” che ricicciano ogni due anni in Italia sono bruscolini. Ma i media italiani sembrano ignorarla completamente. Possibile?

La proposta in questione, che verrà votata il 20 giugno, è una riforma (anche) del copyright. I suoi punti balordi sono l’articolo 11 e soprattutto l’articolo 13. Ma il 18 giugno alle 15, se uno cerca nelle notizie di Google Italia quale informazione in merito hanno ricevuto gli Italiani, trova questo:

Giornalisti italiani, davvero non vi interessa questo? /img/italia-zero-notizie-su-articolo13.jpg
(fare clic per versione più grande)

Ovvero: ZERO notizie in Italiano, dai grandi mezzi d’informazione italiani, su qualcosa definito senza eccezioni, da chi ci capisce,come:

Zero copertura dai guru dell’informazione nostrana generalista (perché questa è roba che riguarda tutti, non solo per addetti ai lavori!)? Zero copertura dai professionisti meglio dei blog, tipo Repubblica, Corriere, HuffPo Italia, Fatto Quotidiano, Tempo e talk show assortiti? Senza nemmeno la scusa della Nazionale ai Mondiali? Se non ne parlano i politici italiani, potrebbe essere una conferma che gli piacerebbe essere in Tanzania, certo. Ma pure i mezzi d’informazione?

Per ragioni strettamente personali in questi giorni non posso assolutamente spendere un minuto in più su questa storia, ma voglio proprio vedere come finisce. E se davvero una proposta del genere verrà approvata il 20 giugno senza nemmeno un giornale, periodico o TV italiano a contestarla. Se la schermata qui sopra è corretta, e non cattiva indicizzazione da parte di Google, sarebbe uno schifo. Spero davvero di sbagliarmi. Riparliamone.